life in pictures

Al mare in inverno

Febbraio 16, 2013

Allora siamo al mare. É una settimana ormai e posso fare un piacevole bilancio: é stata una grande idea e suggerisco a chiunque ne abbia la possibilità di disertare la montagna e godere dei benefici del mare in inverno. Provo ad elencare i principali (ben consapevole che difficilmente quando tornerò a lavorare avrò la possibilità di rifare questa esperienza. Il che mi schianta):
1. Il clima, per quanto freddo, é sempre più caldo di quello che troveresti in pianura padana.
2. La sabbia é sempre più calda dell’aria che ci sta sopra, si può quindi allegramente oziare distesi su una coperta, anche con temperature vicine allo zero, e sperimentare la piacevolezza di leggere con il sottofondo del rotolante e incessante rumore del mare.
3. Con un paio di stivali di gomma, una tuta, uno smanicato, sciarpa e cappello, i più piccoli si intrattengono per ore e si divertono a costruire castelli esattamente come quando ci sono 30 gradi, senza per altro accorgersi della differenza.
4. Non c’é confusione, se vogliamo escludere gli sparuti crocicchi di signore ben oltre la settantina che trovano piacevole diversivo nell’osservare i vostri figli giocare nella sabbia (e regalano loro caramelle, anche senza il vostro permesso).

A queste generiche considerazioni vorrei aggiungere una notizia incredibile: sono riuscita a finire il libro attraverso le cui pagine arrancavo da prima della nascita di Cecetta, e mi accingo ad iniziarne un altro.
Devo altresì ammettere che ciò non sarebbe stato possibile se mia madre non fosse venuta con me, aiutandomi non poco nella gestione delle bambine. A tal proposito una doverosa postilla:

5. Portatevi una mamma, una suocera, una zia, un’amica e tutto sarà più semplice.
6. No, non é un caso che io non abbia dato “il marito” come opzione nell’elenco al punto 5.

E ora per darvi un’idea di com’é, ecco qualche foto.

Così era iniziata:

dsc_4620

E poi é continuata così, ma solo per un giorno.

DSC_4687

 

You Might Also Like

  • Avatar
    Simo Febbraio 18, 2013 at 9:03 am

    Bellissimo…ed ora come ora mi piacerebbe tantissimo trovare il modo per rilassarmi un po’ e spegnere i pensieri.

    • Avatar
      mammaduepuntozero Febbraio 18, 2013 at 9:42 am

      Stare in una casa diversa, che non è la tua con tutte le sue pressanti esigenze, in un posto che non è la tua città, senza orari, senza obblighi nè sociali nè familiari… Bhè, può essere veramente utile. E noi sappiamo quanto può essere stressante la vita con un piccolino, o magari con due ….
      (PS il tuo blog è privato? Non riesco ad entrarci Symi…ero curiosa…)

      • Avatar
        Simo Febbraio 18, 2013 at 10:08 am

        Si è privato ma se mi dai email ti mando l’invito mi fa piacere… Io da mercoledì mi trasferisco per una 10ina di giorni dai miei…mio marito va in Malesia per lavoro.

  • Home sweet home | mammaduepuntozero Luglio 29, 2013 at 11:15 pm

    […] a casa, in una Milano infuocata. E non è un modo di dire: ieri c’erano 40 gradi. Siamo state al solito mare (altre foto le trovate qui e qui), un posto che ci appassiona ormai da tre anni ma in cui abbiamo […]

  • Blog Story: life in pictures | meduepuntozero Luglio 22, 2014 at 9:31 pm

    […] esempio quando vi ho raccontato il nostro Mare in Inverno e poi lo stesso mare in versione estiva, in una casa presa in […]

  • Ma chi l’ha detto che la montagna in estate è noiosa? | meduepuntozero Agosto 6, 2014 at 7:06 pm

    […] Col mare in inverno si investe sull’abbronzatura estiva, grazie ad una base che poi a Giugno ti rende tutto più facile e veloce. Se vi interessa, perchè sento dire sia molto di moda il look pelle di luna: peccato la mia sia così disomogenea nella sua nuance originale! E poi le attività da spiaggia non differiscono molto da quelle estive, se escludiamo il bagno, ve ne avevo già parlato qui. […]