storytelling

Nessuno aveva risposto | Wor( l )ds of Zelda #2

ottobre 7, 2013

Nessuno aveva risposto

Fissava il soffitto da due ore. Lampadario, finestra, abat-jour, blister su libro, comodino, copriletto jacquard. E ritorno. Lampadario, falso Modigliani, porta, copriletto jacquard. E ritorno. Il giorno prima il cellulare aveva squillato a lungo. Lui aveva le mani umide di pera e se le era lavate con calma. Quando aveva richiamato, nessuno aveva risposto, né la prima volta né mai.

Scattò in piedi, prese il soprabito e uscì. Il consierge gli fece un cenno muto di saluto.
Si fermò davanti ad una vetrina, da cui una scatola lilla Ladurè lo fissava non corrisposta. Osservò il suo riflesso estrarre il cellulare dalla tasca.
Una commessa si allungò dentro la vetrina e il ciondolo di giada della sua collana dondolò verso di lui, distraendolo dall’ennesima sequenza di squilli a vuoto. La commessa lo guardò e gli sorrise.

Si aggiustò la sciarpa e proseguì incontro al vento gelido di Rostock.

Wor(l)ds – Words/Worlds, è un gioco di scrittura creativa collettiva inventato da Camilla, aka Zelda was a writer: a partire da una lista di oggetti, i partecipanti sono invitati a immaginare una storia di massimo 900 battute.

You Might Also Like