to be me

Come fare una Rainbow Cake – con l’aiuto del Bimby

aprile 16, 2014

Questa settimana è cominciata più storta della scorsa, infatti non mi sono venuti neanche i dolci. Ho buttato via due teglie di brioches e una torta intera, di 27 cm di diametro, con ripieno annesso di crema bicolore.
Un’incazzatura che è meglio non ci ripensi.
Tutta colpa mia e di due distrazioni. E dell’umore, naturalmente, perchè è notorio che i dolci, ai rancorosi e a chi ha la luna per traverso, non vengono, mai.
Io non ero rancorosa, però; avevo solo la luna storta.

O forse lo ero ma non so neanche perchè.

Comunque, per consolarmi, vorrei ripensare ai dolci che mi sono venuti e ultimamente, per il compleanno della Dodo, devo dire che mi sono data.
Quindi, per tirarmi su l’autostima, vorrei mostrarvi e raccontare il dolce più scenografico della festa: la Rainbow Cake.

La preparazione è laboriosa, credo si evinca, ma vi assicuro che non è difficile.

La base della Raibow Cake è il pan di Spagna colorato. Siccome perchè sia bella deve essere alta e non troppo larga, io ho usato una teglia di 18 cm di diametro, di quelle con la cerniera che si può aprire per estrarne la torta senza dover fare acrobazie e capovolgimenti arditi.

Per il pan di Spagna ho usato la ricetta Bimby (collaudata e approvata). In questo caso:

– 125 g di uova
– 125 g di farina
– 125 g di zucchero
– 24 g di acqua
– mezza bustina di lievito per dolci.
– un pizzico di sale
– colorante alimentare in gel

Mettete nel boccale le uova, la farina, lo zucchero e impostate 50 secondi, velocità 4. Dopo 25 secondi aggiungere l’acqua, dopo altri 15 il lievito e il sale.
Trasferite l’impasto in una ciotola e lì procedete a colorarlo.

Ripetete il tutto per tre volte, una per ogni colore che avete scelto, in modo da ottenere 3 dischi di pan di spagna, che si tradurranno in 6 strati.

NB: la Rainbow è bella se i colori sono accesi. Cuocendo il colore scurisce; tenetelo presente e dosate in base all’effetto che volete ottenere.
(Io ho usato il giallo, il rosso e il blu)

Per farcire la torta e ricoprirla ho usato una Crema Formaggiosa, la cui ricetta ho riadattato non so quando a partire da un’idea presa non so dove. L’essenziale è che sia candida, per il resto potete anche usare un altro tipo di farcitura/frosting. Anche la panna montata, per dire.

Per la mia Crema Formaggiosa vi servono:

– 200 g di mascarpone
– 200 g di formaggio Philadelphia
– 80 g di zucchero a velo
– 250 g di panna zuccherata con 40 g di zucchero a velo.

Amalgamate mascarpone, Philadelphia e zucchero in una ciotola. Montate la panna a parte (io l’ho fatta nel Bimby), zuccherandola con 40 g di zucchero a velo. Incorporare la panna al resto della crema, mescolando dal basso verso l’alto perchè non si smonti.

panna

Ora siete pronti a iniziare ad erigere la vostra torta.
Cominciate a livellare i dischi di pan di spagna: dovrete dividerli in due e togliere la coppoletta convessa che si forma sempre sopra le torte, se no l’architettura finale risulterà sbilenca.

Ora alternate i colori e, mi raccomando, imbevete molto generosamente ogni strato, da entrambi i lati, con del latte o altro liquido, anche alcolico, se non ci sono bambini (Sherry? Maraschino?), quindi stendete la crema e, se volete, aggiungete altri ingredienti (Fragoline? Gocce di cioccolato? Entrambi?).

Quando sarete arrivati alla fine, impacchettate la torta ancora “nuda” (la ricoprirete l’indomani) e riponetela in frigo, così che si imbeva per bene e diventi quindi morbida e deliziosa.

Quindi eccovi alla fine: ricoprite interamente la torta con l’aiuto di una spatola e fatela diventare un bellissimo e candido cilidro….

con sorpresa in technicolor!

You Might Also Like

  • mamma avvocato aprile 18, 2014 at 3:07 pm

    Fighissima!! E immagino anche buonissima!

  • verOnicaelatempesta gennaio 19, 2015 at 12:32 pm

    Che brava!..
    poverò a fare una versione senza uova e usando latte di soya per le intolleranze di Zu..ti farò sapere!

  • Silvia A. gennaio 22, 2015 at 11:23 am

    Fammela anche assaggiare, già che ci sei… 😛

  • Antonella Garzieri ottobre 1, 2015 at 10:43 am

    Scusa i tempi e la temperatura di cottura del pan di spagna sono quelli del libro base? O ci vuole meno tempo visto che la teglia è più piccola? E la farcitura esterna è solo panna o è sempre la stessa? I 3 pan di Spagna li hai tagliati in 2 strati così da averne 6? Grazie

    • Silvia A. ottobre 1, 2015 at 2:19 pm

      1. la ricetta del pan di spagna è quella Bimby, i tempi sono quelli indicati, salvo che poi io mi sono regolata in base alla mia esperienza sul mio forno e ovviamente essendo una teglia di piccolo diametro ma alta, ho dato qualche minuto in più. La prova stuzzicadenti comunque non mente mai!
      2. la farcitura esterna è quella descritta nella ricetta, ma ovviamente se tu vuoi farla di panna va bene lo stesso. Secondo me l’essenziale è che sia bianca, se sei capace puoi usare anche la pasta di zucchero!
      3. I pan di spagna erano 3 teglie, tagliate in due.

    • Silvia A. ottobre 1, 2015 at 2:19 pm

      PS Fammi sapere poi come ti è venuta! 🙂